Modica: "Abbiamo creato tanto. Due punti persi"

Delusione per mister Giacomo Modica, allenatore della Vibonese, che se la prende per il primo goal siglato da Antenucci, con Altobello a terra colpito fra capo e nuca dal suo portiere: «Il goal mi ha disturbato, a momenti ci scappava il morto. Altobello sta bene, è in ospedale - rassicura Modica. È stato colpito fra testa e collo. L'arbitro avrebbe dovuto fermare il gioco, perché di fronte a una situazione del genere non si può andare avanti. A prescindere dal risultato sportivo la salute dei ragazzi è la cosa più importante».

Rimpianto per quella che poteva essere la prima vittoria esterna nella stagione della Vibonese: «Abbiamo avuto tante occasioni, l'ultima al 93' - continua Modica. Due punti persi per noi. Siamo stati bravi in difesa, il nostro portiere ha fatto buoni interventi ma non abbiamo chiuso delle transizioni importanti, come spesso ci capita in trasferta. Mi rincresce non aver vinto, sarebbe stato bellissimo farlo qui a Bari. Con Vivarini il Bari aveva fatto bene in termini di risultati, erano in crescita. Sapevo che sarebbe potuta essere una bella partita, venire qui senza giocarsela sarebbe stata una sconfitta a priori. In questo momento il Bari ha problemi di infortuni, ma rispetto a noi farà un altro campionato. Dobbiamo crescere, stiamo regalando troppo fuori casa. Senza presunzione dico che la Vibonese ha giocato meglio del Bari, la squadra ha dimostrato voglia di fare la partita anche dopo essere andati sotto al 4'. Nel finale se Taurino fosse stato altruista e avesse servito Pugliese a 5 metri dalla porta chissà, forse avremmo vinto. Fuori casa ci piace fare regali».

Riccardo Resta
BariViva.it