Caprile: "Non mi aspettavo di giocare. Se andrò in panchina tiferò per Frattali"

“Un bel debutto, sono contento. Ma sono ancor più felice della vittoria della squadra, alla quale ho contribuito”. Elia Caprile bagna con un “clean sheet” il suo esordio con la maglia del Bari. Il giovane portiere proveniente dal Leeds è stato preferito a Frattali per il match di Coppa Italia con il Padova. “Ho saputo di giocare due ore prima della partita – ha rivelato il portiere –, è stata una sorpresa. Questa partita mi regala tanta fiducia, anche perché era la prima volta che mi misuravo in una squadra di serie B. La parata più difficile? Nel secondo tempo, sulla punizione”.

Riguardo le prospettive della stagione appena cominciata, Caprile afferma: “Con Polito c’è sempre stato un rapporto schietto, sono venuto a Bari per lavorare sodo e giocare. Questo non vuol dire che giocherò sempre. Quando sarò in panchina sarò il primo a tifare per Frattali e per tutti gli altri miei compagni”

Labaricalcio