Mignani: “Un successo che porta entusiasmo. Cambi azzeccati? Solo fortuna”

Il primo successo esterno in campionato regala soddisfazione a Michele Mignani. Il Bari espugna il campo del Picerno e si attesta nuovamente al secondo posto in compagnia del Taranto: “La vittoria ci rende felici – ha dichiarato il tecnico ai microfoni della radio ufficiale, seppur arrivata con qualche sofferenza. Nel primo tempo è mancata precisione nell’ultimo passaggio. Nella ripresa abbiamo creato di più, siamo stati bravi a segnare e difendere il risultato. Questa vittoria porta entusiasmo e consapevolezza. Ma c’è ancora da lavorare per poter migliorare. Mazzotta? Ha accusato un fastidio al flessore, ho preferito non rischiare nulla e toglierlo”.

Mallamo e Simeri pescati dalla panchina sono risultati fondamentali ai fini del risultato, ma Mignani non si assume troppi meriti per i cambi. “Sono botte di fortuna – ha affermato Mignani -. Volevo gente fresca ma Botta e D’Errico non stavano affatto demeritando sul piano delle prestazioni. La forza di questa squadra deve essere il gruppo. Avevo il dubbio tra Marras e Simeri: ho scelto il primo perché è un calciatore diverso da Cheddira”.

Labaricalcio