Cassia: «In questo momento ci sono superiori»

C'è delusione in casa SSC Bari: i biancorossi tornano a casa con la pesante sconfitta 1-3 patita al San Nicola nel big match contro la Ternana. «Ha giocato meglio - ammette nel post gara Loreno Cassia, vice allenatore biancorosso che fa le veci di mister Gaetano Auteri, positivo al Covid. Tra il secondo goal preso e l'espulsione abbiamo subito il colpo. Nel primo tempo abbiamo tenuto testa a un'ottima Ternana, di questo dobbiamo essere soddisfatti. Pareggiare la partita non è stato semplice, l'espulsione ha complicato la nostra gara».

Per Cassia «In questo momento la Ternana ha qualcosa in più rispetto a noi, sono più squadra. Noi siamo in crescita ma non siamo alla pari. Stiamo cercando di far crescere la condizione di tutti, ma con il loro atteggiamento ci hanno schiacciati. Ci siamo messi dietro a cinque e gli abbiamo dato la possibilità di avere un uomo in più a centrocampo. Una volta prese le misure siamo riusciti a tenere testa a un'ottima squadra. Noi non ci sentiamo inferiori a nessuno; abbiamo perso ma si continua a lavorare. Lotteremo finché riusciremo a prendere la capolista».

Il vice allenatore biancorosso prosegue: «Non parlo dei singoli. Simeri? Abbiamo tanti attaccanti, avevamo bisogno in quel momento di qualcuno più fresco. Giocheranno tutti, il nostro obiettivo è sempre vincere. Tutti devono essere partecipi. Sapevamo il tipo di gioco della Ternana e che Falletti poteva darci problemi. A volte lo abbiamo preso, a volte meno. Non è solo quella la chiave di volta della partita. Con il Potenza abbiamo intrapreso un percorso di crescita, disputando un'ottima partita; dobbiamo continuare a crescere. La Ternana ha dimostrato di essere un gradino sopra a noi. Siamo abbastanza fiduciosi, serve trovare le giuste misure».

Riccardo Resta
BariViva.it