Passa alla versione desktop
In questa sezione troverete in anteprima, tutte le news sul Bari. Una costante attività di ricerca di news h24. Le notizie sul galletto, prima passano da noi!
Rispondi al messaggio

22/06/22 - Torregrossa-Bari, il nodo è il cartellino

22/06/2022, 16:46


Immagine
Ernesto Torregrossa attende di conoscere il proprio futuro. Che molto difficilmente sarà alla Sampdoria: in cadetteria più di un club è pronto a fargli una proposta.

Il Pisa, che lo ha avuto a disposizione da gennaio, spera di poterlo riportare sotto alla Torre Pendente. Con la consapevolezza che non sarà facile perché si sta muovendo anche il neopromosso Bari e il siciliano non direbbe di no a una piazza importante come quella pugliese. Il nodo, stando a quanto asserisce il Corriere dello Sport, è la valutazione del cartellino del calciatore: 3,5 milioni, cifra su cui i Galletti stanno riflettendo ma che al momento non sembra averli convinti a piazzare la stoccata decisiva.

Sportal.it

Re: 22/06/22 - Torregrossa-Bari, il nodo è il cartellino

22/06/2022, 16:58


Cifra sparata a caso. 3.5 da mo che li vale torregrossa.

E soprattutto, da mo che li spende il Bari.

Giocatore che per me non è neanche nella testa di Polito.

Re: 22/06/22 - Torregrossa-Bari, il nodo è il cartellino

22/06/2022, 17:31


Ritengo Torregrossa insieme a Coda l'attaccante più forte della B
un investimento del genere sarebbe un bel segnale e un'ottima base di partenza per rinforzare la squadra.

Re: 22/06/22 - Torregrossa-Bari, il nodo è il cartellino

22/06/2022, 17:36


Al max un prestito con diritto di riscatto obbligatorio..

Re: 22/06/22 - Torregrossa-Bari, il nodo è il cartellino

22/06/2022, 17:47


un grande attaccante fa reparto da solo

Re: 22/06/22 - Torregrossa-Bari, il nodo è il cartellino

22/06/2022, 18:02


Rega, arrivano Moncini e forse Ciano se riescono a pagare lo stipendio. I Top non arrivano e non servono perché la promozione non è un obiettivo.

Arriveranno giovani interessanti e over normalissimi, nulla di più. È più clickbait che altro questo.

Re: 22/06/22 - Torregrossa-Bari, il nodo è il cartellino

22/06/2022, 18:57


viva l'ottimismo mamma mia ...... fai iniziare il calciomercato

Re: 22/06/22 - Torregrossa-Bari, il nodo è il cartellino

22/06/2022, 19:57


Ubar01 ha scritto:Rega, arrivano Moncini e forse Ciano se riescono a pagare lo stipendio. I Top non arrivano e non servono perché la promozione non è un obiettivo.

Arriveranno giovani interessanti e over normalissimi, nulla di più. È più clickbait che altro questo.


Probabilmente fino all'anno scorso eri uno di quelli che diceva che il presidente non voleva salire in Serie B...

Re: 22/06/22 - Torregrossa-Bari, il nodo è il cartellino

22/06/2022, 20:05


ColchoBari ha scritto:
Ubar01 ha scritto:Rega, arrivano Moncini e forse Ciano se riescono a pagare lo stipendio. I Top non arrivano e non servono perché la promozione non è un obiettivo.

Arriveranno giovani interessanti e over normalissimi, nulla di più. È più clickbait che altro questo.


Probabilmente fino all'anno scorso eri uno di quelli che diceva che il presidente non voleva salire in Serie B...


Mai stato uno di quelli, sempre sostenuto i DeLa fino al raggiungimento della B, anche in modo incisivo contro Volder e Monty che potranno confermare.

Gli ho perdonato anche la stagione scorsa perché, a parer mio, con parecchi errori, la volontà di salire è sempre stata chiara.

Ora, però, la comunicazione su multiproprietà ed obiettivi stagionali è ambigua e non rispettosa dei tifosi a mio parere.

Riprendo un commento sotto il post di una nota pagina Facebook che ha pubblicato uno stralcio del libro di Antonucci che riportava il business plan presentato al sindaco, per cercare di far venire a capo gli obiettivi stagionali.

"Per sapere gli obiettivi di quest'anno bisogna andare a scovare le carte del 2018, perché il presidente non riesce a dirli in conferenza stampa e si nasconde dietro frasi di circostanza. La sensazione è che quest'anno si punti alla salvezza, magari con qualche giovane da crescere (si spera solo in ottica Bari).

Il che andrebbe bene per una piazza come Bari? No, ma se dobbiamo sopportarlo per andare in A entro 3 anni va bene.

Il problema è che non si dice nulla.
Luigi non dice l'obiettivo a cui punta quest'anno, né in quanti anni pensa di andare in serie A (progetto triennale invenzione dei giornalisti), né se pensa di farlo.
Non dice cosa ha intenzione di fare nel caso in cui venissero rigettati i ricorsi, né nel caso venissero accolti.
Aurelio dice che vendono di sicuro noi, lui non lo dice, preferendo frasi di circostanza.

Qualcuno faccia presente che Bari merita la chiarezza prima di ogni altra cosa. Perché siamo noi che li supportiamo e non possiamo essere ignari di quello che la famiglia de laurentiis vuol fare con la nostra squadra.

Si punta alla salvezza? Si dica ciò.
Si vuole andare in A in 3, 5, 10 anni? Si dica
Si vuole restare in B a galleggiare per anni e anni come la Salernitana, senza intenzione di salire, cosicché l'unica speranza sia sperare in risultati inaspettati? Si dica
Si vuole vincere il ricorso per restare in B fino alla giusta offerta? Si dica anche questo

Sono dubbi, non certezze, ma ad oggi legittimi, visto il precedente a Salerno, in cui Lotito, una volta capitato in A, ha dimostrato di non essere minimamente preparato all'eventualitá, perché non era nella sua testa una promozione.

Cosa si vuole fare? Perché alle domande mirate non riescono a dare una risposta netta?

Spero vivamente sia perso il ricorso anche per vie amministrative (ma, vista la questione, temo che si rischi parecchio un accoglimento) perché il solo pensiero che ci sia anche una minima possibilità che un presidente abbia interessi contrari ad una promozione rapida non può che tagliare le gambe al mio entusiasmo. E dico il mio entusiasmo perché magari, a qualche altro tifoso, va anche bene così."


Ad ogni modo, il discorso è semplice. Non ho mai pensato che non volessero salire in B perché in B ci potevamo andare. Ora non posso pensare che si pongano la A come obiettivo perché in A NON ci possono andare. E se stanno ricorrendo contro il termine del 2024, perché non vogliono vincoli che ostacolino la cessione del club a prezzo ragionevole, figurarsi se vogliono crearsi questo vincolo da soli spendendo soldi per mandare il Bari in A, magari vedendolo a 10 milioni come è successo alla Salernitana.

Re: 22/06/22 - Torregrossa-Bari, il nodo è il cartellino

22/06/2022, 20:10


E no, non penso che arrivino direttive dall'alto per i giocatori eh. Non è quello i senso.

Semplicemente gli sforzi economici non saranno proporzionali a una salita in serie A. Perché questi sforzi li fai se hai in mente un progetto di crescita e stabilità così da farteli ritornare, ma se appena sali devi vendere il club questi sforzi non ti tornano. Ergo, si costruiranno squadre con giovani e pochi soldi per restare almeno in B, così da limitare le perdite in caso di cessione obbligata (che sia in A o in B nel 2024).
Rispondi ?