14/01/20 - De Laurentiis: "Venissero i tifosi a fare il mercato. Ci facciano lavorare"

In questa sezione troverete in anteprima, tutte le news sul Bari. Una costante attività di ricerca di news h24. Le notizie sul galletto, prima passano da noi!

Moderatore: Moderatori

Re: 14/01/20 - De Laurentiis: "Venissero i tifosi a fare il mercato. Ci facciano lavorare"

Messaggioda Qwilfish » 14/01/2020, 20:54

Tarihel ha scritto:Difficile comprendere la frenesia di chi chiede acquisti - tanti - e in fretta.

Come perfettamente ricordato da Flavianos, abbiamo costruito una signora squadra, che ormai da tre mesi raccoglie risultati e punti.

Non riusciremo a vincere il campionato, perché, contro ogni previsione, la Reggina sta rispettando medie mai viste in serie C, ma la nostra non è una formazione da rifondare; eventualmente da rinforzare - se è possibile - con un paio di acquisti mirati, probabilmente tra centrocampo e attacco.

Autolesionistico poi sperare in gente come Ninkonvic che ha poca voglia di giocare in serie B, figuriamoci in C, e che ovunque ha sempre spaccato spogliatoi e creato tensione.

Attendere quotidianamente l'annuncio del colpo può solo demoralizzare i titolari di oggi e innervosire tifosi e dirigenza.
Il distacco dalla Reggina è causato dal fatto di aver iniziato il campionato con in panchina il supremo gentiluomo, grazie a lui tra Francavilla e Viterbese (squadre di mediobassa Serie C) abbiamo buttato una barca di punti.
Qwilfish
Avatar utente
Non connesso
M'briak
M'briak
 
Messaggi: 1933
Iscritto il: 17/10/2016, 11:22

Re: 14/01/20 - De Laurentiis: "Venissero i tifosi a fare il mercato. Ci facciano lavorare"

Messaggioda Giovanniforzabarii » 14/01/2020, 21:00

6 punti buttati con cornacchini più il ritiro estivo , avremmo 10 punti in piu . Meglio non pensare più però al passato ed in questo mercato risolvere alcune questioni
Giovanniforzabarii
Non connesso
Poco lucido
Poco lucido
 
Messaggi: 1220
Iscritto il: 01/08/2019, 14:19
Dove guardo il Bari: Trib. Ovest

Re: 14/01/20 - De Laurentiis: "Venissero i tifosi a fare il mercato. Ci facciano lavorare"

Messaggioda 1969 » 14/01/2020, 21:54

flavianos ha scritto:errori di mercato, si dice. La media punti con Vivarini è superiore ai due a partita. Abbiamo una media punti che gli anni scorsi ci avrebbe visti in quasi tutti i casi al primo posto oppure al secondo a non più di due o tre punti dalla prima. Siamo secondi dietro una Reggina che ha una proiezione di 100 punti.
Perché non analizziamo questi errori di mercato? La società ha fatto una campagna acquisti per il 4-3-3, perché era il modulo dell'anno scorso. L'alternativa doveva essere il 4-4-2, da sperimentare in corso di partita, in determinate situazioni. Tutta la campagna acquisti è stata fatta in virtù dei dettami tecnici di Cornacchini. Abbiamo preso:

Antenucci: giocatore di serie A. Non sta deludendo. Sta trascinando il Bari.
Frattali: per adesso buono il suo campionato.
Costa: un signor terzino sinistro, che nonostante le buone prestazioni ora parte dalla panchina.
Berra: se non sbaglio l'anno scorso è stato forse il miglior terzino destro della serie C, l'anno scorso ha fatto sei reti. Acquisto di categoria, che per adesso ha deluso.
Perrotta: centrale difensivo preso dalla serie B, buon campionato il suo.
Sabbione: con Cornacchini è stato un disastro, con Vivarini è quasi sempre tra i migliori, già tre reti in campionato.
Awua: l'anno scorso 6 reti con il Rende, acquisto di categoria, anche lui tra i migliori l'anno scorso, quest'anno grande delusione dopo un avvio promettente.
Corsinelli: acquisto di categoria, quando è stato impiegato ha sempre fatto bene. Ottimo il suo campionato a Piacenza l'anno scorso.
D'Ursi: l'anno scorso 13 reti con il Catanzaro, quest'anno 2 reti e tanta sfortuna, è stato quasi due mesi fuori. Anche lui acquisto di categoria.
Kupisz: preso per fare il 4-4-2, modulo che doveva essere alternato al 4-3-3 di Cornacchini. Quando siamo passati al 3-5-2 si è perso.
Ferrari: una rivelazione nel Piacenza, che ha trascinato con i suoi goal ai playoff (10 reti in 18 partite). Acquisto di categoria, deludente quest'anno. Doveva essere l'alternativa ad Antenucci.
Folorunsho: grande rivelazione con la Virtus Francavilla, 31 presenze e 6 reti, considerato uno dei giovani migliori di tutta la serie C, acquisto di categoria. Si è infortunato subito ed è tornato irriconoscibile.
Bianco: E' stato preso all'ultimo momento e fino ad ora sta rispettando le attese, dopo un periodo di ambientamento è sempre tra i più positivi.
Schiavone: era il regista che avevamo tanto atteso, è arrivato in ritiro e si è fatto male. Quando è rientrato ha fatto fatica ma le sue prestazioni stanno lentamente migliorando.
Terrani: è stato preso per fare l'esterno, prima che Cornacchini decidessi di cambiare tutto e di sconfessare TUTTA la campagna acquisti. La tecnica non si discute, ma non è un trequartista. Gioca fuori ruolo.
Scavone: specialista in promozioni, un ottimo centrocampista, l'unico con quelle caratteristiche, perseguitato dagli infortuni, non lo abbiamo ancora visto.

A parte Kupisz, che secondo me non c'entra nulla con il 4-3-3, che ripeto ancora una volta, doveva essere il modulo del Bari quest'anno, tutti gli acquisti sono stati fatti per quel modulo, e sono stati acquisti sensati. Abbiamo preso due giocatori dalla serie A, alcuni buoni giocatori dalla B e i migliori prospetti della serie C (Folo, Awua, Berra, Ferrari, Corsinelli, D'Ursi).


Dopo aver rifondato la formazione dello scorso anno, la società, con l'avallo del presidente, ha deciso di confermare il tecnico Cornacchini, scelta che poteva avere un senso con un organico confermato in blocco, ms giustamente, si è cambiato tanto per vincere il campionato.
I fatti hanno dimostrato il grave errore di valutazione della società nel puntare sul tecnico di Fano: non dovevamo rischiare.
Dopo questo errore iniziale, ecco in mercato fatto UNICAMENTE dalla dirigenza, SENZA ALCIN PARERE TECNICO dell'allenatore. Questo lo so per certo, ma lo stesso tecnico lo ha confermato.
Riguardati tutti i miei interventi da settembre in avanti e vedrai che sono stato tra i pochi a non giudicare completamente positivo il mercato estivo.
Abbiamo fatto tante operazioni, molte delle quali particolarmente onerose, ma allestire una squadra forte è ben diverso.
La nostra risa non è stata assortita nel modo giusto, con giocatori in esubero in certi ruoli e carente in altri.
Innanzi tutto, non è stato preso un difensore rapido e grazie alle.buone qualità tecniche dei singili Vivarini ha coperto questo difetto.
Giocare a 4 con quegli interpreti non è stato possibile, tanto è vero che continuoamo a giocare con Perrotta estetno, quando, invece, dovremmo osare di più per recuperare sulla Reggina, oltre che sviluppare gioco sulle fasce. Magariiii!!!
Non abbiamo un regista VERO. ma giocatori adattati a quel ruolo, Schiavone compreso, arrivato a Bari da ricostruire atleticamente, con Bianco (mediano), giunto on extremis.
Con qualunque modulo si intendesse giocare, non si può prescindere da avere almeno 1 guocatore in organico capace di saltare l'uomo, date verticalità e assistere quelle povere punte abbandonate a se stesse, perché troveremo spesso squadre chiuse e quindi gare in cui ci vuole un po'di fantasia e velocità (mai viste).
Non abbiamo a centrocampo un giocatore con carisma e personalità e nessuno dei titolari ha nelle corde il tiro da fuori area.
Con tutti o soldi spesi, un Angelozzi qualsiasi avrebbe allestito una squadra completa, che, a metà gennaio ha ancora gli stessi problemi, evidenti a tutti, allenatore in primis, che attende i puntelli necessari per la rincorsa alla vetta.
Le operazioni principali dovevano essere già definite, per permettere l'integrazione dei nuovi in organico. Quell'organico che ad oggi è privo di Floriano ed ora di Hamlili.
Il signor Ninkovic che stiamo cercando di prelevare deve scontare anche giornate di squalifica. Sr veramente dovesse arrivare più avanti, poteva già scontare la prima domenica scorsa e nel frattempo si sarebbe allenato.

A chi dice di ricordarci da dove veniamo, dico che dall'alto dei miei 50 anni non me sono dimenticato, ma proprio perché abbiamo ina proprietà solida, sono inkazzato per come abbiamo speso i soldi in estate, se adesso la proprietà vuole pensarci bene prima di fare altri investimenti, che, purtroppo servono come il pane, anche in ottica playoff.

Abbiamo avuto la sfortuna di incappare in una super Reggina, ma gare come quelle con la Viterbese (pareggio con uno solo tiro al 93°) e gli approcci di tanti primi tempi non danno garanzie e rassicurazioni per il futuro.
1969
Non connesso
Poco lucido
Poco lucido
 
Messaggi: 837
Iscritto il: 07/08/2017, 9:26

Re: 14/01/20 - De Laurentiis: "Venissero i tifosi a fare il mercato. Ci facciano lavorare"

Messaggioda Qwilfish » 14/01/2020, 22:02

Va anche detto che il Napoli ai tempi della C aveva sbagliato una caterva di giocatori: Berrettoni (eletto giocatore più scarso della storia del Napoli), Toledo, De Palma, Cupi, Briotti, Corneliusson e altri ancora.

Questo dimostra quanto è difficile costruire un organico di C a vincere, vendendo questo altro precedente della storia calcistica dei De Laurentiis.
Qwilfish
Avatar utente
Non connesso
M'briak
M'briak
 
Messaggi: 1933
Iscritto il: 17/10/2016, 11:22

Re: 14/01/20 - De Laurentiis: "Venissero i tifosi a fare il mercato. Ci facciano lavorare"

Messaggioda N gann a mar » 14/01/2020, 23:37

1969 ha scritto:
flavianos ha scritto:errori di mercato, si dice. La media punti con Vivarini è superiore ai due a partita. Abbiamo una media punti che gli anni scorsi ci avrebbe visti in quasi tutti i casi al primo posto oppure al secondo a non più di due o tre punti dalla prima. Siamo secondi dietro una Reggina che ha una proiezione di 100 punti.
Perché non analizziamo questi errori di mercato? La società ha fatto una campagna acquisti per il 4-3-3, perché era il modulo dell'anno scorso. L'alternativa doveva essere il 4-4-2, da sperimentare in corso di partita, in determinate situazioni. Tutta la campagna acquisti è stata fatta in virtù dei dettami tecnici di Cornacchini. Abbiamo preso:

Antenucci: giocatore di serie A. Non sta deludendo. Sta trascinando il Bari.
Frattali: per adesso buono il suo campionato.
Costa: un signor terzino sinistro, che nonostante le buone prestazioni ora parte dalla panchina.
Berra: se non sbaglio l'anno scorso è stato forse il miglior terzino destro della serie C, l'anno scorso ha fatto sei reti. Acquisto di categoria, che per adesso ha deluso.
Perrotta: centrale difensivo preso dalla serie B, buon campionato il suo.
Sabbione: con Cornacchini è stato un disastro, con Vivarini è quasi sempre tra i migliori, già tre reti in campionato.
Awua: l'anno scorso 6 reti con il Rende, acquisto di categoria, anche lui tra i migliori l'anno scorso, quest'anno grande delusione dopo un avvio promettente.
Corsinelli: acquisto di categoria, quando è stato impiegato ha sempre fatto bene. Ottimo il suo campionato a Piacenza l'anno scorso.
D'Ursi: l'anno scorso 13 reti con il Catanzaro, quest'anno 2 reti e tanta sfortuna, è stato quasi due mesi fuori. Anche lui acquisto di categoria.
Kupisz: preso per fare il 4-4-2, modulo che doveva essere alternato al 4-3-3 di Cornacchini. Quando siamo passati al 3-5-2 si è perso.
Ferrari: una rivelazione nel Piacenza, che ha trascinato con i suoi goal ai playoff (10 reti in 18 partite). Acquisto di categoria, deludente quest'anno. Doveva essere l'alternativa ad Antenucci.
Folorunsho: grande rivelazione con la Virtus Francavilla, 31 presenze e 6 reti, considerato uno dei giovani migliori di tutta la serie C, acquisto di categoria. Si è infortunato subito ed è tornato irriconoscibile.
Bianco: E' stato preso all'ultimo momento e fino ad ora sta rispettando le attese, dopo un periodo di ambientamento è sempre tra i più positivi.
Schiavone: era il regista che avevamo tanto atteso, è arrivato in ritiro e si è fatto male. Quando è rientrato ha fatto fatica ma le sue prestazioni stanno lentamente migliorando.
Terrani: è stato preso per fare l'esterno, prima che Cornacchini decidessi di cambiare tutto e di sconfessare TUTTA la campagna acquisti. La tecnica non si discute, ma non è un trequartista. Gioca fuori ruolo.
Scavone: specialista in promozioni, un ottimo centrocampista, l'unico con quelle caratteristiche, perseguitato dagli infortuni, non lo abbiamo ancora visto.

A parte Kupisz, che secondo me non c'entra nulla con il 4-3-3, che ripeto ancora una volta, doveva essere il modulo del Bari quest'anno, tutti gli acquisti sono stati fatti per quel modulo, e sono stati acquisti sensati. Abbiamo preso due giocatori dalla serie A, alcuni buoni giocatori dalla B e i migliori prospetti della serie C (Folo, Awua, Berra, Ferrari, Corsinelli, D'Ursi).


Dopo aver rifondato la formazione dello scorso anno, la società, con l'avallo del presidente, ha deciso di confermare il tecnico Cornacchini, scelta che poteva avere un senso con un organico confermato in blocco, ms giustamente, si è cambiato tanto per vincere il campionato.
I fatti hanno dimostrato il grave errore di valutazione della società nel puntare sul tecnico di Fano: non dovevamo rischiare.
Dopo questo errore iniziale, ecco in mercato fatto UNICAMENTE dalla dirigenza, SENZA ALCIN PARERE TECNICO dell'allenatore. Questo lo so per certo, ma lo stesso tecnico lo ha confermato.
Riguardati tutti i miei interventi da settembre in avanti e vedrai che sono stato tra i pochi a non giudicare completamente positivo il mercato estivo.
Abbiamo fatto tante operazioni, molte delle quali particolarmente onerose, ma allestire una squadra forte è ben diverso.
La nostra risa non è stata assortita nel modo giusto, con giocatori in esubero in certi ruoli e carente in altri.
Innanzi tutto, non è stato preso un difensore rapido e grazie alle.buone qualità tecniche dei singili Vivarini ha coperto questo difetto.
Giocare a 4 con quegli interpreti non è stato possibile, tanto è vero che continuoamo a giocare con Perrotta estetno, quando, invece, dovremmo osare di più per recuperare sulla Reggina, oltre che sviluppare gioco sulle fasce. Magariiii!!!
Non abbiamo un regista VERO. ma giocatori adattati a quel ruolo, Schiavone compreso, arrivato a Bari da ricostruire atleticamente, con Bianco (mediano), giunto on extremis.
Con qualunque modulo si intendesse giocare, non si può prescindere da avere almeno 1 guocatore in organico capace di saltare l'uomo, date verticalità e assistere quelle povere punte abbandonate a se stesse, perché troveremo spesso squadre chiuse e quindi gare in cui ci vuole un po'di fantasia e velocità (mai viste).
Non abbiamo a centrocampo un giocatore con carisma e personalità e nessuno dei titolari ha nelle corde il tiro da fuori area.
Con tutti o soldi spesi, un Angelozzi qualsiasi avrebbe allestito una squadra completa, che, a metà gennaio ha ancora gli stessi problemi, evidenti a tutti, allenatore in primis, che attende i puntelli necessari per la rincorsa alla vetta.
Le operazioni principali dovevano essere già definite, per permettere l'integrazione dei nuovi in organico. Quell'organico che ad oggi è privo di Floriano ed ora di Hamlili.
Il signor Ninkovic che stiamo cercando di prelevare deve scontare anche giornate di squalifica. Sr veramente dovesse arrivare più avanti, poteva già scontare la prima domenica scorsa e nel frattempo si sarebbe allenato.

A chi dice di ricordarci da dove veniamo, dico che dall'alto dei miei 50 anni non me sono dimenticato, ma proprio perché abbiamo ina proprietà solida, sono inkazzato per come abbiamo speso i soldi in estate, se adesso la proprietà vuole pensarci bene prima di fare altri investimenti, che, purtroppo servono come il pane, anche in ottica playoff.

Abbiamo avuto la sfortuna di incappare in una super Reggina, ma gare come quelle con la Viterbese (pareggio con uno solo tiro al 93°) e gli approcci di tanti primi tempi non danno garanzie e rassicurazioni per il futuro.


Ottimi entrambi gli interventi che racchiudono analiticamente grossomodo tutte le disfunzioni organiche di questa squadra dalla costruzione, passando alla gestione Cornacchini, per finire alla mano di Vivarini e di chi l'ha scelto nonostante aggiungo io, avevamo giocatori non completamente adatti al suo gioco. A futura memoria, sperando di migliorare.
Conoscerete la verità e la verità vi renderà liberi!

"...il calcio, la birra e soprattutto le scommesse, limitavano il loro orizzonte. Tenerli sotto controllo non era difficile. George Orwell, "1984" (1948)
N gann a mar
Avatar utente
Non connesso
M'briak
M'briak
 
Messaggi: 5616
Iscritto il: 13/02/2011, 23:29
Località: nella tua testa

Re: 14/01/20 - De Laurentiis: "Venissero i tifosi a fare il mercato. Ci facciano lavorare"

Messaggioda Sentenza » 15/01/2020, 11:48

A me sembrava del tutto evidente che la conferma di Cornacchini dipendesse anzitutto dal fatto che in società, sapendo di dover costruire da 0 l'organico, preferivano avere in panchina qualcuno che non avanzasse pretese ma lavorasse con ciò che loro gli davano.E da un punto di vista aziendale posso anche comprendere e giustificare questa logica.Insomma mani libere per fare il loro mercato muovendo 20 e passa giocatori.Se poi il mister si fosse dimostrato non all'altezza allora si procede con il cambio ed a chi subentra si può dare credito per fare gli aggiusti del caso, i 4/5 giocatori che durante il mercato di gennaio puoi prendere.Quattro o cinque non sono venti, questo aspetto è fondamentale.
Veniamo quindi ad oggi, il nostro attuale mercato è basato su una necessità assoluta, il trequartista, ruolo in cui siamo totalmente scoperti, ed alcuni aggiusti da fare negli altri reparti.Questo andando a cedere alcuni elementi meno idonei.
Anche l'infortunio di Hamlili, che è pesante per noi, non dovrebbe cogliere del tutto impreparati perchè tra le pedine da reperire c'era già un centrocampista simile con Awua in partenza.
A differenza di altre situazioni di mercato che abbiamo vissuto, questa mi sembra quella dove a parte il ruolo scoperto, non devi colmare dei buchi ma trovare gente che possa migliorare un gruppo già abbastanza forte e che non ha fatto per caso 15 partite di fila senza perdere.
Ovviamente quelle pedine sono di assoluta qualità, le prendi da categorie superiori e sono giocatori che hanno curricula ed ambizioni, per cui non darei per scontato che sia semplice convincerli a scendere in serie C per quanto il nostro appeal oggi è forte, sia per la proprietà sia per la classifica che per alcuni giocatori di assoluto livello che già abbiamo e che sono ottimi testimonial delle nostre ambizioni.Se scende un Laribi vuol dire che siamo sulla strada giusta.Se si tratta di pazientare qualche giorno arrivando poi a quel tipo di calciatore, mi sta bene, val la pena attendere.Quello che mi auguro e non scoprire che la società si faccia spiazzare dalle situazioni cangianti del mercato, quello sarebbe un errore grosso.
In ultimo, il presidente con la frase di ieri l'ha fatta fuori dal vaso, certi stili li usino a napoli, non qui.
Sentenza
Non connesso
M'briak
M'briak
 
Messaggi: 1910
Iscritto il: 27/06/2013, 11:57

Re: 14/01/20 - De Laurentiis: "Venissero i tifosi a fare il mercato. Ci facciano lavorare"

Messaggioda 1969 » 15/01/2020, 13:37

Sentenza ha scritto:A me sembrava del tutto evidente che la conferma di Cornacchini dipendesse anzitutto dal fatto che in società, sapendo di dover costruire da 0 l'organico, preferivano avere in panchina qualcuno che non avanzasse pretese ma lavorasse con ciò che loro gli davano.E da un punto di vista aziendale posso anche comprendere e giustificare questa logica.Insomma mani libere per fare il loro mercato muovendo 20 e passa giocatori.Se poi il mister si fosse dimostrato non all'altezza allora si procede con il cambio ed a chi subentra si può dare credito per fare gli aggiusti del caso, i 4/5 giocatori che durante il mercato di gennaio puoi prendere.Quattro o cinque non sono venti, questo aspetto è fondamentale.
Veniamo quindi ad oggi, il nostro attuale mercato è basato su una necessità assoluta, il trequartista, ruolo in cui siamo totalmente scoperti, ed alcuni aggiusti da fare negli altri reparti.Questo andando a cedere alcuni elementi meno idonei.
Anche l'infortunio di Hamlili, che è pesante per noi, non dovrebbe cogliere del tutto impreparati perchè tra le pedine da reperire c'era già un centrocampista simile con Awua in partenza.
A differenza di altre situazioni di mercato che abbiamo vissuto, questa mi sembra quella dove a parte il ruolo scoperto, non devi colmare dei buchi ma trovare gente che possa migliorare un gruppo già abbastanza forte e che non ha fatto per caso 15 partite di fila senza perdere.
Ovviamente quelle pedine sono di assoluta qualità, le prendi da categorie superiori e sono giocatori che hanno curricula ed ambizioni, per cui non darei per scontato che sia semplice convincerli a scendere in serie C per quanto il nostro appeal oggi è forte, sia per la proprietà sia per la classifica che per alcuni giocatori di assoluto livello che già abbiamo e che sono ottimi testimonial delle nostre ambizioni.Se scende un Laribi vuol dire che siamo sulla strada giusta.Se si tratta di pazientare qualche giorno arrivando poi a quel tipo di calciatore, mi sta bene, val la pena attendere.Quello che mi auguro e non scoprire che la società si faccia spiazzare dalle situazioni cangianti del mercato, quello sarebbe un errore grosso.
In ultimo, il presidente con la frase di ieri l'ha fatta fuori dal vaso, certi stili li usino a napoli, non qui.
Dissento sul discorso iniziale. Abbiamo fatto un mercato pirotecnico, ma sbagliato, prendendo giocatori importanti come Antenucci, per cui non c'era bisogno do un Signorsi' come Cornacchini. Anche un Vivarini avrebbe accettato una buona parte dei giocatori presi. Magari avrebbe dato delle dritte per certi ruoli e nomi,.
Anche adesso avrà chiesto alcuni giocatori,.ma quacuno lo prenderanno a loro piacimento.
In tutti i casi tocca darsi una mossa, perché, al di là che siamo già una buona squadra, ci manca evidentemente qualcosa per puntare in alto, playoff compresi. Lo stesso Vivarini non è contento di questi ritardi, perché non può ancora attuare il suo credo calcistico, tanto è vero che ha dovuto continuare con l'impostazione del suo predecessore, che si è accorto del problema difensivo che aveva la squadra, rinunciando di fatto ad un giocatore come Costa.
1969
Non connesso
Poco lucido
Poco lucido
 
Messaggi: 837
Iscritto il: 07/08/2017, 9:26

Re: 14/01/20 - De Laurentiis: "Venissero i tifosi a fare il mercato. Ci facciano lavorare"

Messaggioda Dadone » 15/01/2020, 15:15

Della campagna acquisti preferisco parlarne alla fine e spero con entusiasmo, ma rinunciare a Costa per paura di una Viterbese piena di rincalzi e in una partita quasi "spareggio", giocata con supponenza e fastidiosa lentezza, pur sotto di 1 goal, mi crea tanti dubbi. Vendere Floriano in una squadra priva di fantasia e di giocatori capaci di saltare l'uomo me ne crea altri. Non avremo tante altre opportunità per avvicinarci alla Reggina ma questa, a mio parere, l'abbiamo sprecata scandalosamente. E' vero che la Reggina viaggia come un treno ma questo non significa necessariamente che sia fortissima, può anche dipendere dall'inconsistenza delle altre compagini. O no? Dobbiamo temere Monopoli, Potenza e Ternana e allora prima non prenderle o dobbiamo mirare, senza remore, a vincerle tutte, mettendo anche in conto qualche scivolone? Al mister, che stimo come persona, chiedo più coraggio e più attenzione allo spogliatoio, recuperando pedine importanti tipo Awua, in grado di rischiare la giocata e di saltare l'uomo. Spero non sia già stato ceduto, perchè nel Rende lo scorso anno era incontenibile. Questo vale anche per D'Ursi, Costa, Scavone, Neglia, Ferrari e forse anche per Folo, fino ad ora inguardabile. Oltre che acquistando ci si può rinforzare anche recuperando risorse interne e coraggio.
Dadone
Non connesso
Sobrio
Sobrio
 
Messaggi: 69
Iscritto il: 04/06/2018, 11:47
Dove guardo il Bari: TV

Precedente

Torna a OBnews24 - Tutte le news sul Bari calcio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti