D. Sarzi Puttini, TS (Ascoli, prestito) 
G. Rolando, CS (Reggina, prestito)
P. Cianci, P (Teramo, prestito)

  T. D'Orazio, TS (Ascoli, prestito)
S. Simeri, P (Ascoli, prestito)
A. Montalto, P (Reggina, definitivo)
F. Corsinelli, TS (Novara, prestito)
Z. Hamlili, CC (Gubbio, prestito)



 
 

Non solo Romulo. Il Bari, secondo quanto raccolto da TuttoC.com, ha in mente un altro svincolato di lusso, Valter Birsa. Contatti già allacciati, si lavora a un contratto fino a giugno 2022. La trattativa può chiudersi entro la prima settimana di marzo. Lo sloveno, classe '86, è reduce dalle stagioni con Milan, Chievo e Cagliari.

TuttoC.com

Da idea degli scorsi giorni a trattativa: il Bari lavora per portare in biancorosso Romulo, laterale destro utilizzabile anche da centrocampista e terzino.

Il brasiliano con passaporto italiano classe 1987 è svincolato dallo scorso luglio, quando ha concluso la sua esperienza con il Brescia dopo non aver trovato l’accordo col club lombardo per prolungare il contratto fino al 31 agosto.

Nelle ultime ore ci sono stati passi avanti nell’operazione, con offerta di ingaggio in arrivo da parte del Bari.

L’ex giocatore di Verona, Genoa, Fiorentina, Lazio e Juve, in grado di giocare da laterale, terzino e interno di centrocampo, è un’idea per rinforzare un organico ridotto a 22 disponibili compresi i tre portieri per il grave infortunio al ginocchio a Citro (lesione del legamento crociato anteriore, collaterale mediale e del posteriore obliquo).

Di Marzio.com

Pietro Cianci ha già fatto due gol in due partite con la maglia del Bari. Il bomber, arrivato da Potenza a gennaio, ha parlato questa mattina alla stampa.

La coppia con Antenucci

“Mirco è un ragazzo eccezionale, è un grandissimo calciatore. Mi ha dato tanti consigli, non vedo l’ora di giocare con lui, per me è assolutamente un onore. Non è importante chi fa gol, ma solo portare i tre punti a casa”.

Come preferisce ricevere la palla

“Non importa come arriva, sono alto 1,93 cm, quindi comunque arrivi la palla ci provo. L’importante è sempre buttarla sempre”.

Il modulo

“Mi trovo bene in qualunque modulo, ne ho fatti tanti, dal 3-5-2 al 4-2-3-1, è indifferente con chi giocare”.

Il Potenza

“Devo dire grazie a mister Capuano, con lui sono migliorato tanto. Potenza è stato un trampolino di lancio per me”

Voglia di fare il trenino

“È un’esultanza che fu fatta anni fa da Tovalieri, Protti (sorride, ndr). Vedremo se riusciremo a farlo”
Trascinatore

“Abbiamo tanti calciatori forti, ognuno deve dare il suo contributo e man mano che andiamo avanti, ognuno trascina l’altro”

Un barese nel Bari

“Per me è un orgoglio indossare questa maglia. Fino a quando sarò qui, sputerò sangue, forse darei anche la vita”

Ventola, da barese, segnò nel derby contro il Foggia

“Ventola è stato un grande calciatore. So quanto tengono al derby i nostri tifosi, anche per me è una bella possibilità. Col Foggia ho già fatto gol, chissà se riuscirò a ripetermi”

Il settore giovanile con il Bari

“Il passato è passato, ora sono qui e voglio solo fare bene”.

labaricalcio

Un'altra batosta per il Bari. Raffale Bianco espulso per doppia ammonizione nella gara di domenica a Catania è stato protagonista di un increscioso episodio.
Dopo l’uscita dal campo a seguito dell’espulsione, ha colpito con una pedata la porta d’ingresso del varco che conduce agli spogliatoi, causando la rottura del vetro. Per lui ben tre giornate di squalifica.
Radio Biancorossa

“Sarebbe stato un peccato perdere”. Gigi Frattali non vuole particolari meriti dopo il punto conquistato dal Bari grazie anche alla sua parata in pieno recupero. “La squadra è stata encomiabile – continua il portiere -. Con un pizzico di attenzione, avremmo potuto strappare i tre punti. Sarebbe stato bello, se fossimo stati al completo ce l’avremmo fatta”.

Tanta la sofferenza del Bari nel secondo tempo. “Loro hanno potuto inserire tre-quattro calciatori di qualità e noi siamo contati – osserva Frattali -. Se riusciamo a superare questo momento, potremo divertirci quando saremo al completo”

Da dove si riparte? Frattali non ha dubbi: “Dalla grinta e la cattiveria vista oggi. Dobbiamo creare entusiasmo in tutto l’ambiente. Stanno mancando i tifosi allo stadio, spero che per i playoff qualcosa possa cambiare”.

Chiusura sull’arbitro: “Non commento la sua prova, non mi è piaciuta l’intera gestione. Non vogliamo trovare alibi”.

labaricalcio

Slider