Pellegrini (#12)
Brenno (#22)
Farroni
Matino (#5)
Di Cesare (#6)
Zuzek (#21)
Vicari (#23)
Pucino (#25)
Ricci (#31)
Celiento (#33)
Dorval (#93)
Frabotta (#99)
Maita (#4)
Benali (#8)
Bellomo 
(#10)
Maiello (#17)
Faggi (#19)
Edjouma (#24)
Koutsoupias (#26)
Lops (#29)
Acampora
Astrologo
Menez (#7)
Nasti (#9)
Diaw (#18)
Sibilli (#20)
Chukwu Hemsley (#28)
Scheidler (#44)
Ahmetaj (#74)
Morachioli (#77)
Achik
Aramu

Rinforzo in attacco per il Bari di Moreno Longo. Dopo gli arrivi di diversi 'under' , la società dei De Laurentiis ha annunciato l'approdo in maglia biancorossa di Kevin Lasagna dall'Hellas Verona.

Ecco il comunicato della società biancorossa:

SSC Bari comunica di aver acquisito dall’Hellas Verona FC, a titolo temporaneo con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Kevin Lasagna (Suzzara, 10.08.92); l’attaccante ha raggiunto il ritiro di Roccaraso per aggregarsi al gruppo biancorosso e mettersi a disposizione di mister Longo.
Prodotto del settore giovanile del Chievo Verona, dopo una lunga militanza nelle categorie inferiori con S.Egidio Pio X, Governolese, Cerea, si mette in mostra con la maglia dell’Este, Serie D, firmando 21 gol in 33 partite, attirando le attenzioni del Carpi con cui fa il suo esordio in Serie B a 22 anni. A fine stagione risulterà uno dei protagonisti della incredibile marcia che porterà gli emiliani ad una storica promozione in massima serie al termine del campionato '14-'15. Dopo i 5 gol e i 3 assist in cadetteria, conferma gli stessi numeri l’anno successivo in Serie A mettendo a segno la sua prima rete in massima serie a San Siro contro l’Inter. Nel luglio del ’17 passa all’Udinese lasciando Carpi dopo 116 partite, 24 gol e 12 assist, da beniamino della tifoseria.

In Friuli, dopo una marcatura...SEGUI IL LINK PER LEGGERE LA SECONDA PARTE DELL'ARTICOLO:

https://www.borderline24.com/2024/07/19 ... i-lasagna/

Nicola Lucarelli
Borderline24.com

SSC Bari rende noto di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto che legava l’attaccante classe ’93 Simone Simeri al club biancorosso. A Simone vanno i più sentiti ringraziamenti per quanto fatto con la casacca biancorossa insieme ai migliori auguri per il prosieguo della sua carriera.

SSCBARI

Il calciomercato del Bari vive una fase di stallo: dopo gli approdi in biancorosso di Favasuli, Obaretin, Sgarbi, Manzari e Oliveri, la società dei De Laurentiis sta attraversando un periodo interlocutorio. Come al solito, tanti i nomi accostati alla società del galletto con diversi pseudo obiettivi di calciomercato che si stanno accasando altrove. Nulla di nuovo o diverso rispetto al recente passato: d'altronde è risaputo che le casse societarie della SSc Bari non siano floride come quelle di Cremonese o altri club del campionato cadetto. Per non parlare di quanto si stia investendo nel Napoli, lasciando le briciole alla seconda squadra della Filmauro.

Sicuramente si aspettava qualche operazione in più lo stesso tecnico biancorosso Moreno Longo (nella conferenza stampa di presentazione parlò dell'80% della rosa pronta per il ritiro di Roccaraso). A tal proposito, in questi giorni si è parlato di un presunto malumore dell'allenatore del Bari che sarebbe stato esternato nei confronti del presidente Luigi De Laurentiis sul campo di allenamento della cittadina abruzzese. Al riguardo, la società biancorossa ha emesso un comunicato stampa nel quale specifica che tra la proprietà e l'area tecnica c’è massima coesione e unità di intenti e che si continua a lavorare quotidianamente per il bene del Bari. Sarà, ma è un dato oggettivo...SEGUI IL LINK PER LEGGERE LA SECONDA PARTE DELL'ARTICOLO:

https://www.borderline24.com/2024/07/18 ... lle-pulci/

Nicola Lucarelli
Borderline24.com

Dopo la vittoria della seconda amichevole stagionale contro l’ASD Folgore Delfino Curi Pescara, club che milita in Eccellenza abruzzese, Mister Longo ha parlato della gara e dei singoli ai microfoni della radio ufficiale.

Longo ha parlato della discussione in campo di ieri mattina con Luigi De Laurentiis: «Sorrido perché si è fatta qualche parola di troppo sulla nostra chiacchierata. Abbiamo parlato di diversi temi, non solo degli arrivi dal calciomercato. Quando c’è da dirsi qualcosa non penso sia il campo calcio il luogo più adatto, quindi c’è da tranquillizzare assolutamente in questo senso. Si parla chiaramente anche di mercato perché si sa quanto possa influire nell’economia della squadra. Si parla della gestione della squadra, del lavoro, delle idee dell’organizzazione. Con un presidente si parla a 360° gradi di tutto ed è giusto che sia così, perché bisogna condividere queste situazioni e farlo sempre per il bene del Bari. La presenza del presidente ci serve, insieme dobbiamo trovare i giocatori giusti per migliorare la squadra».

La partita secondo Longo: «Ho visto nuovamente una buona disponibilità dei ragazzi. Vedo ricerca da parte dei ragazzi del gioco. Non mi è piaciuto il gol preso per mancanza di concentrazione, non ce lo possiamo permettere, anche in queste partite. Dovremo ancora lavorare tanto sulla mentalità».

Longo parla ancora di mercato: «Le rassicurazioni sono arrivate. Io aspetto end è un normale che un tecnico li voglia il primo possibile, ma ci sono regole di mercato che fanno sì che non possano arrivare subito. Io spero arrivino prima possibile, perché andranno messi in un contesto adatto. Sono convinto che già nei prossimi giorni qualcosa arriverà».

La chiosa finale di Longo è su due singoli: «Sgarbi e Favasuli positivi nell’interpretare i loro compiti. Fisicamente stanno bene, ma dobbiamo prendere tutto con le pinze».

pianetabari

La presenza di Luigi De Laurentiis nel ritiro di Roccaraso è occasione per discutere di calciomercato, con i cinque nuovi volti in casa biancorossa. Ma il presidente annuncia altri acquisti nei prossimi giorni: “Ci sono ancora molte trattative in corso. Quelle finalizzate sono state negoziazioni non facili ma ora il gioco si fa duro. Al Bari e altri club interessano altri calciatori e per questo molte trattative possono dilatarsi nel tempo. In questo momento stiamo individuando quali sono i profili giusti”

Sulla partenza della nuova stagione, il presidente spiega “L’anno scorso ho sofferto quanto e forse più dei tifosi per i tanti problemi sorti. Non è stata una situazione facile, non auguro a nessuno di viverla. Siamo ripartiti subito con una dirigenza rinnovata con seri professionisti che svolgeranno un duro lavoro”

Labaricalcio

Slider