C. Andreoni, TD (Ascoli, definitivo) 
A. Minelli, DC (Juventus U23, prestito)
C. De Risio, CC (Catanzaro, definitivo)
D. Celiento, DC (Catanzaro, definitivo)
M. Marras, AD (svincolato, definitivo)
L. Candellone, P (Napoli, prestito)
T. D'Orazio, TS (svincolato, definitivo)
 
D. Semenzato, TD (Pordenone, definitivo)
L. Lollo, CC (Venezia, definitivo)
A. Montalto, P (Cremonese, definitivo)
N. Citro, P (Frosinone, definitivo)
  F. Bolzoni, CC (Lecco, prestito)
C. Nannini, TS (Lecco, prestito)
T. Kupisz, AD (Salernitana prestito)
M. Folorunsho, CC (Reggina, prestito)
F. Costa, TS (Entella, prestito)
A. Schiavone, CC (Salernitana, prestito)
F. Berra, TD (Pordenone, prestito)
M. Scavone, CC (Pordenone, prestito)
S. Neglia, AD (Fermana, prestito)

 

 
 

Archiviato un pareggio che brucia ancora contro la Turris, il Bari è pronto a tornare in campo domenica 17 gennaio nel derby contro il Bisceglie, allo stadio Ventura. Alla vigilia della stracittadina, il tecnico dei Galletti, Gaetano Auteri, ha parlato in conferenza stampa presentando il match contro i nerazzurrostellati.

CI VUOLE UN BARI PERSEVERANTE – “Noi vogliamo essere spietati – ha esordito Auteri, rispondendo sulla mancanza di cinismo costata il pari con la Turris -. Nelle ultime partite abbiamo lasciato qualcosa per strada in termini di punti ma le prestazioni sono sempre state importanti e da queste dobbiamo ripartire. Con l’Avellino siamo riusciti a capitalizzare subito, creando persino meno delle partite pareggiate con Vibonese e Turris. Dobbiamo essere perseveranti e guardare a noi stessi, curando anche i piccoli dettagli”.

INUTILE PARLARE DI SFORTUNA – “Non mi piace parlare di fortuna e sfortuna, non mi appello a questo per valutare le partite. Abbiamo fatto bene sotto tanti punti di vista, abbiamo commesso qualche errore, non mi piace essere fatalista. Dobbiamo essere incazzati, i meriti si raccolgono sul campo. Il calcio nel breve può togliere qualcosa ma alla lunga… noi ci crediamo con tutte le nostre forze. Si chiude il girone d’andata, il calendario è una cosa virtuale. Dobbiamo decidere che strada dobbiamo prendere, il nostro avversario ha raccolto di più di noi. La partita di domani è un crocevia, ma lo saranno anche le altre. Dobbiamo decidere se prendere la via più lineare, quella più importante”.

IL PUNTO SULLE CONDIZIONI FISICHE – “Andreoni sta bene, dopo la Turris ha continuato a lavorare bene e domenica sarà in campo. Celiento, invece, non sarà disponibile. Gli squalificati? Siamo tranquilli ci sono Minelli e Perrotta. Per Minelli abbiamo un poo’ forzato i tempi di recupero ma non sembrano esserci problemi,. Minelli, Sabbione e Perrotta danno sicurezze. Citro? Adesso è disponibile ma non partirà titolare. Maita? L’ho sentito, aspettiamo l’esito del tampone, non ha sintomi ma è fermo dal 23 dicembre, quasi un mese. Ci vorrà un po’ per rimetterlo in una condizione accettabile”.

RINCORSA ALLA TERNANA LOGORANTE? – “Non lo so, la sostanza è che loro sono davanti e noi dietro e dobbiamo provare a diminuire questo svantaggio perché poi ci sarà lo scontro diretto e tante altre partite. Palermo, Turris e Vibonese, non sono gare in cui ci siamo innervositi, ma ripartiamo da quanto abbiamo fatto di buono. Nelle gare successive siamo stati perentori. Con la Turris abbiamo giocato a una porta e non perché fossero scarsi ma perché lo abbiamo voluto noi. In campo tutti i discorsi svaniscono”.

DERBY INDIGESTI – “Speriamo ci sia un’inversione di tendenza, a Monopoli giocammo un’ottima partita, ma quando il Bari non vince è normale essere soddisfatti. Ogni gara i nostri avversari ci aspettano, ne siamo consapevoli. Un avversario vale l’altro, per noi sono tutte importanti, più diminuiscono più acquistano valore”.

IPOTESI CAMBIO MODULO – “Proviamo anche altre cose durante la settimana. Nell’arco della gara possono esserci situazioni diverse. Siamo pronti a tutto. Ora non vi anticipo cosa faremo perché ne devo parlare con i ragazzi ma siamo in grado di interpretare la partita in diversi modi, anche se la nostra faccia deve essere sempre la stessa. Ci vuole solo più convinzione”.

IL MOMENTO DI D’URSI – “Con la Turris ha giocato una partita appena sufficiente, ha delle caratteristiche. Ognuno deve essere funzionale, non possiamo appoggiarci a un solo giocatore, dobbiamo solo essere ben predisposti, poi tocca all’allenatore scegliere. Le partite le giochiamo per vincere, non ci serve solo D’Ursi, ci servono tutti”.

I 113 ANNI DEL BARI – “C’è poco da dire, è una storia bella che spero duri almeno altri tre secoli”.

labaricalcio

Quasi tutto fatto tra Bari e Reggina per l'approdo in Puglia di Gabriele Rolando. Parti che lavorano sui dettagli per il trasferimento dell'esterno alla corte di mister Auteri. La formula è quella del prestito con obbligo di riscatto.

TuttoC.com

Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione la Reggiana per rinforzare il proprio centrocampo avrebbe pensato a Lorenzo Lollo. Gli emiliani hanno anche avanzato una richiesta al Bari per il classe '90 che però è ritenuto incedibile da parte del club pugliese

Tmw

La Torre del Greco sportiva stamattina si è risvegliata con una voce clamorosa riportata dal noto portale TuttoC.com, secondo la quale l’esterno della Turris Franco Da Dalt sarebbe stato in procinto di trasferirsi al Bari, parlando addirittura un accordo di massima con i galletti, nonostante il recente rinnovo biennale con i biancorossi.

Una indiscrezione clamorosa, smentita però seccamente dal club biancorosso, attraverso le parole del dg Rosario Primicile: “Il fatto che tanti dei nostri calciatori vengano accostati ad altre squadre, anche di primissimo livello, conferma la bontà del nostro lavoro e delle nostre scelte, pertanto non possono che farci piacere. Detto questo, però, va precisato che la notizia relativa al trasferimento al Bari di Da Dalt è del tutto infondata.

TuttoTurris.com

Ha rinnovato il suo contratto con la Turris qualche giorno fa, ma per il duttile esterno Franco Da Dalt è suonata una sirena di mercato molto importante ed irresistibile: secondo quanto raccolto da TuttoC.com per l'argentino classe 1987 si è infatti mosso il Bari, che ha palesato un forte interesse per le sue prestazioni tanto da averlo convinto ad indossare la maglia biancorossa. L'operazione è praticamente conclusa.

Tuttoc.com

Slider